SENTENZA PROCESSO FARMACOLOGIA

Il 25 giugno verrà pronunciata la sentenza del processo contro le attiviste e gli attivisti del coordinamento fermare greenhill che il 20 aprile 2013 occuparono lo stabulario di farmacologia dell’università statale di milano.

Dopo l’arringa difensiva del legale del coordinamento, il giudice emetterà la sentenza.
Qualunque sia il verdetto noi rifaremmo ciò che abbiamo fatto.
Nonostante le conseguenze.
Perché era l’unica cosa giusta da fare.
La nostra è stata un’azione di disobbedienza civile per mostrare le condizioni di vita drammatiche ed eticamente inaccettabili dei prigionieri di uno stabulario.
Nulla di più.
Bisogna cercare di abbattere sempre, ogni giorno, come quel 20 aprile,  il muro di silenzio che rende possibile lo sfruttamento animale nella nostra società.
Tutto ciò che possiamo ” fare nella nostra vita riuscirà a scalfirne una parte.
Minima.
Ma quella piccola crepa nel muro del silenzio si ingrandisce sempre più.
Fino, forse un giorno, a intaccarne le fondamenta e farlo crollare.”
Vi aspettiamo in aula,
Tribunale di Milano, aula 8 sezione penale 8   ore 12.15